• Serve un cellulare? Ti prego, non comprarlo nuovo! - *dettoChiaramente.it*

Serve un CELLULARE?
Ti prego, non comprarlo nuovo...

Acquistare cellulare nuovo - estrazione del coltan per produrre cellulari - sostenibilità ambientale

Che possiamo avere bisogno di un cellulare, perchè non ce l'abbiamo o perchè si è rotto, è una cosa. Ma che per forza si debba comprarlo NUOVO... è un'altra cosa. Il prezzo è davvero alto... qualsiasi modello tu scelga.

Comprando un cellulare, lo togli dal mercato, e quel "buco" verrà riempito dai produttori con la produzione di un nuovo cellulare da vendere.

Se puoi... Non farlo.

Ci sono valanghe di cellulari usati, ancora in perfetto stato,
che puoi comprare, senza creare una nuova richiesta.

 

pallino verde articoliMa... che problema c'è?

Te lo spiega questo video, al minuto 09:22:

 

 

 

Per costruire i nostri cellulari c'è bisogno di un minerale, il COLTAN, senza il quale essi non funzionerebbero.

Viene estratto nella Repubblica democratica del Congo, dove pare ci sia il 70% della sua presenza, il restante è in Brasile e in Australia.

Vale il doppio dell'oro, il prezzo può arrivare anche a 50.000 euro al Kilo, nonostante in Congo sia comprato ad appena 50 euro al kilo. La sua estrazione finanzia la guerra civile che sta devastando quella regione, costata la vita a 4 milioni di persone.

Tutto è iniziato durante la guerra del Ruanda, quando molti ribelli hanno lasciato il paese rifugiandosi in Congo. Rimasero là i gruppi armati, e per finanziare la loro guerra presero il controllo dell'estrazione del coltan.

Nelle miniere di coltan lavorano, senza alcuna protezione, non solo uomini ma anche donne e persino bambini.

Le condizioni di lavoro sono durissime, i tunnel arrivano fino a 60 metri sotto terra, senza pompe dell'acqua o macchine. Quando piove è pericolosissimo, se crollano le gallerie rimangono sepolti vivi. Sono costretti ad andarci perchè è l'unico modo di aiutare le loro famiglie. 

Per questo lavoro (e per rischiare la vita), prendono al giorno una paga che è... meno di 3 euro.

A questi lavoratori, e al territorio locale, non rimane nulla del profitto della vendita del coltan, che va tutto all'estero e ai gruppi armati.

Più si continua a comprare questo minerale, più la guerra andrà avanti. 

I depositi minerari sono controllati dai gruppi dei ribelli. Quando le multinazionali hanno bisogno di coltan, portano armi ai guerriglieri e ricevono in cambio il coltan. Così la guerra non finisce mai.

 

Col coltan si fanno cellulari, armi, computer e missili, per le sue caratteristiche di resistenza al calore e anticorrosione.

L'ONU ha fatto un appello alle grandi industrie di non acquistare più coltan dal congo, alcune hanno aderito, ma comunque per tante una volta che lo mettono in produzione è difficile risalire a dove viene comprato.

 

Per scoprire nuove gallerie, i ribelli si sono installati illegalmente anche nel Parco Nazionale, minacciando una delle ultime foreste primordiali del pianeta, e le colonie di gorilla che ancora sopravvivono lì. Metà di loro sono già stati uccisi da quando è stato scoperto il coltan nel Parco, ne sono rimasti solo 168.
E' un territorio grande quasi come la Corsica e viene protetto da appena una ventina di guardie. Prima del conflitto c'erano i turisti, quindi purtroppo i gorilla sono abituati a non scappare di fronte all'uomo, e questo li rende delle facili prede. Anche gli scimpanzè, oltre ai gorilla, sono minacciati dal coltan. 

 

pallino verde articoliIl vero prezzo del tuo smarthphone

In quest'altro video, un reporter francese compie un viaggio dapprima in Cina, nelle fabbriche dove i nostri cellulari vengono prodotti, per capire chi siano i lavoratori e in quali condizioni lavorino. Poi in Congo, nelle miniere di tantalio (coltan) che è un minerale con cui si produce un pezzo indispensabile al funzionamento di cellulari e computer.

Nel video vengono poi presi in esame i grandi Brand dei nostri cellulari, con le risposte (o non risposte) che vengono date su questo scottante problema.

 

 

 

...Quando dovrai cambiare cellulare,
o comprarlo per capriccio ai tuoi figli,
pensaci a queste cose.

 

Costa la vita di quelle persone,
costa una guerra civile nel paese
costa la distruzione dell'ultima foresta primordiale.

Qualsiasi sia il costo monetario del cellulare
questi prezzi... non possono avere un prezzo.

 

#dettoChiaramente

  

 

ps: un grazie a Francesco,
che tramite il sito Subito.it mi ha venduto per un centinaio d'euro il suo iphone usato,
che ora utilizzerò per voi, per realizzare le foto e i video per questo blog, you-tube e la pagina facebook,
ma senza aver creato una nuova richiesta di coltan (..e senza aver dato 1 solo euro alla apple,
che fa del cambio frequente di cellulari proprio la sua strategia di consumo).

 

Condividi l'articolo sull'estrazione del Coltan per la produzione dei cellulari, finanziando la guerra in congo e distruggendo la foresta primordiale